womens nike free flyknit Kobe X Sale Nike Roshe One Shoes price zapatos casual unisex Stan Smith Adidas Moncle Jackets kaufen adidas neo shoes womens 2014 Nike Free Nike Magista Obra Nike Free Run New Balance G¨¹nstig Kaufen Curry 2 Shoes Adidas ZX 850 shoes online Air Jordan 4 products Curry 2 Shoes Nike Air Jordan 4 Cheap Nike Flyknit Air Max Adidas Superstar Ofertas Curry 2 for sale Nike Air Max 1 Ultra Moire store adidas yeezy boost 350
 
EVENTI
LIBRI DI TESTO

Mirtilli Morgana, Claudia Boselli e Sonia Beretta hanno visitato moltissime scuole americane tra il 2007 e il 2015 e hanno presentato agli insegnanti il Progetto Ciao.it e Superciao.it, per l'insegnamento della Lingua e della cultura italiana, predisposto per i gradi K-12.
 

L'Equipe sara' nuovamente negli States dal 1 settembre al 20 settembre 2015
 

Chi fosse interessato a una presentazione dei libri: Ciaoit e Superciaoit

o al NUOVO CORSO DI ITALIANO: SUPERCIAOATUTTI

può rivolgersi a:
mirtilli.morgana@studio-arcobaleno.it




VIAGGI IN ITALIA

Studio Arcobaleno srl. - Italia - New York

propone per il 2016 splendidi premi per i viaggi in Italia per studenti, famiglie e gruppi di adulti appassionati dell'Italia.




WORKSHOP - TRAINING - FORMAZIONE

Presso  Iace - NY - Training Superciao a tutti e Progetto K-6
12 settembre 2015
19 settembre 2015

Presso Consolato Generale di NY - Corso di formazione il Teatro a scuola
7 novembre 2015
Los Angeles - Corso di formazione il Teatro a scuola
15 novembre
 
Presso SCUOLA D'ITALIA, NY
1-4 settembre 2015

 
NEWSLETTER

Inserisci la tua email



 
 
VACANZE STUDIO

VACANZE STUDIO IN ITALIA

Il genio italiano del Nevada

La poliedrica vita del conte Alessandro Dandini

Nelle silenziose aule dell'Università del Nevada, se lo ricordano ancora bene; quel professore affabile, con l'hobby dell'invenzione, ha lasciato il suo nome nella memoria collettiva dell'istituto culturale della città americana. Ma di Alessandro Dandini dovrebbero in realtà avere memoria un po' tutti. Perché il mondo intero ha beneficiato, e beneficia ancora oggi, della sua invenzione più significativa, la lampadina a tre filamenti d'incandescenza: la lampadina che ci accompagna da decenni nell'uso quotidiano della luce elettrica!

Negli Stati Uniti Alessandro Dandini arrivò per vie traverse: la sua carriera professionale infatti iniziò a Grenoble, in Francia. In questa città Dandini conseguì la laurea in Scienze e in Lingue, per poi completare la sua preparazione con una laurea in ingegneria idraulica conseguita nel 1923 all'Università di Torino. Fu proprio questa specializzazione a portarlo per sulle strade del mondo. Proveniente da una famiglia di lignaggio nobile (il nome completo suona infatti Alessandro Olioli Dandini conte di Cesena), il giovane professore in realtà tornò nel suo paese di nascita, in quella Città del Messico che gli aveva dato i natali il 19 giugno 1899.

Nella repubblica del Centroamerica Dandini ebbe subito modo di mettere in evidenza la sua spiccata propensione all'inventiva lavorando come ingegnere idraulico nei lavori marittimi di Tampico e Cecilia. I successi conseguiti con la sua attività fecero rapidamente il giro del mondo approdando nel paese "moderno" per eccellenza. Dandini attraversò così il confine nel 1932 e diede iniziò alla sua esperienza umana più gratificante. Negli States Dandini lavorò alacremente ai suoi progetti ed arrivò in breve tempo a brevettare 22 invenzioni, alcune delle quali (la già citata lampadina a tre filamenti, il giroscopio per la Marina militare, congegni anti-sottomarini, celle fotovoltaiche per l'energia solare) destinate a rimanere nell'uso quotidiano della società del ventesimo secolo.

Alessandro Dandini però non fu soltanto un uomo votato alla tecnologia ed alla scienza applicata. Uomo dalla cultura polivalente quanto sofisticata il conte entrò nelle simpatie del mondo accademico americano, dotato di spartano pragmatismo. La cultura storica e il carattere aristocratico affascinarono i "rudi" tecnologi del Nevada, estasiati dal buon gusto italiano, trascinando l'inventore in una nuova avventura, quella accademica.

Il professore italiano esordì nell'Università di Reno con una cattedra in materie classiche, specializzazione che l'italiano aveva conseguito, tra un impegno professionale e l'altro, presso l'università di Quebec, in Canada.

Con la tale laurea l'eclettico ingegnere si inserì nel mondo universitario americano lasciandovi un impronta originalissima e del tutto personale!

Alessandro Dandini non era un professore da poter inquadrare in uno schema predefinito..... ma un uomo dotato di un eclettismo mentale straordinario, che sommato alla profonda conoscenza classica dava vita ad un personaggio davvero singolare, almeno nell'asettico West degli USA.

Conseguita un'ulteriore laurea, honoris-causa, in Scienza nell'Università di Reno, l'italiano rivoluzionò in poco tempo completamente il protocollo alquanto sciatto dell'istituzione universitaria dello stato americano introducendo nell'essenziale pragmatismo dell'istituzione accademica americana quel tocco di colore che soltanto i fantasisti sanno inventare. La vita del campus si trasformò letteralmente in un percorso intriso di reminiscenze storiche europee: egli fece in sostanza conoscere agli universitari dello stato del deserto la cultura rinascimentale italiana, con i suoi caratteri tradizionali e la sua austera magnificenza. Il continuo contatto con i suoi studenti, l'insegnamento fantasioso, l'infinita anedottistica resero il corso di studio nevadiano un vero e proprio avamposto della cultura americana, elettrizzando la vita della polverosa città di provincia.

Ottimo conoscitore dello spagnolo e dell'inglese, il conte di Cesena non tardò comunque a inserirsi con naturalezza nella polimorfa società americana ed a raccogliere intorno a se sempre più amici estimatori della cultura europea. Trasformando così radicalmente l'assolata città di frontiera in un vivace centro culturale aperto alle esperienze provenienti dal vecchio Continente.

Ma se nel lavoro Dandini raccolse numerosi plausi - e ne sono testimoni anche i numerosi saluti d'addio sui giornali, alla sua morte avvenuta a 92 anni- è nell'attaccamento ai principi della libertà che l'italiano riscosse la più grande stima degli americani.

Alessandro aveva l'età di 15 anni allo scoppio della prima guerra mondiale ma questo non gli impedì di partire dal Messico alla volta dell'Europa per entrare nell'accademia militare di Roma. Ed ebbe modo di servire anche la causa italiana e francese, partecipando in prima persona, come volontario, alle operazioni belliche. In una di queste azioni egli rimase seriamente ferito trascorrendo diversi mesi di convalescenza negli ospedali militari.

Nel dopoguerra il giovane ingegnere, completamente ristabilito, riprese gli studi presso l'accademia militare Vittorio Veneto guadagnandosi la stima del corpo docente; l'importante contributo dato alla causa italiana gli venne però riconosciuto solo all'età di 90 anni, a coronamento di una parabola umana densa di impeti idealistici: al vecchio patriota venne conferita la medaglia d'oro della Repubblica al valore militare. Nel primo dopoguerra l'esperienza culturale italiana, concretizzatasi professionalmente con le lauree di scienza e ingegneria, si arricchì per il conte di Cesena anche di un incarico diplomatico. Fino al 1926 infatti Dandini, convinto sostenitore della monarchia sabauda, prestò servizio nel corpo diplomatico italiano, abbandonandolo con l'avvento al potere di Mussolini. La tenace lealtà per i Savoia gli valse l'esilio forzato e il ritorno in terra messicana.

La grande amarezza per la svolta fascista dell'Italia non riuscì comunque a scalfire il genio creativo dell' italiano che soltanto tre anni dopo il suo ritorno in America diede vita alla sua lampadina a tre filamenti che tanto successo avrebbe riscosso (e continua a riscuotere) in tutte le case del mondo. Il rifiuto totale della causa fascista si tramutò pochi anni dopo, allo scoppio della seconda guerra mondiale, in una concreta collaborazione con l'industria bellica americana, cui regalò numerosi brevetti militari.

Gli Stati Uniti riconobbero il grande merito di Dandini aprendogli la strada alla carriera universitaria americana e conferendogli la cittadinanza americana.

Coordinatore delle ricerche per l'università di Reno, assistente al presidente dell'Istituto delle ricerche sul deserto, consigliere del College per il centro di ricerche e sviluppo dell'ingegneria: sono solo alcuni dei numerosi incarichi ricoperti dall'esuberante conte naturalizzato cittadino degli Stati Uniti. A questo poliedrico italiano non sarebbe sicuramente bastata una vita per mettere a frutto tutte le brillanti intuizioni e forse anche per questa sua iperattività Dandini arrivò alla veneranda età di 92 anni, sposandosi tra l'altro una prima volta con Juliana, e -alla morte della prima - in seconde nozze, con Angela, fedele compagna dei suoi ultimi anni.

Il geniale professore italiano incarnò per la comunità dello stato il vero e proprio spirito umanistico rinascimentale e per gli italiani residenti in Nevada un fondamentale punto di riferimento. Una luce- non solo metaforica!- nel deserto culturale della frontiera americana !

  • giacca giubbino bomber peuterey zoe verde acqua 2017
  • moncler uk shop online 2016
  • woolrich home comforter 2017
  • birkin hermes struzzo prezzo
  • Www.hogan.Com Prezzi
  • ciabatte ugg 2017
  • scarpe fendi con logo 2017
  • chanel boy purseforum 2016
  • celine lvmh 2017
  • offerte di lavoro prada milano 2017
  • burberry uomo milano 2017
  • quanto costano gli orecchini di chanel 2016
  • louis vuitton sito ufficiale italiano borse
  • infradito donna gucci prezzi 2016
  • borse disconto
  • celine borsa outlet
  • outlet cuffie
  • scarpa hogan
  • Italia Outlet
  • moncler outlet
  • borse outlet
  • prada borse outlet
  • Polo
  • cheap beats
  • Cheap shoes store
  • High-heeled Shoes
  • adidas shoes
  • Lucy Jerseys
  • mary jerseys
  • bags outlet
  • Cheap Moncler Outlet
  • Cheapest UGG Outlet Sale Online Store
  • Top Quality Canada Goose Outlet
  • Luxury Bags
  • cheap nba jerseys
  • Moncler En Ligne
  • Cheap NHL Jerseys
  • Italian Borse
  • cheap nfl jerseys
  • cheap nhl jerseys
  • cheap nba jerseys
  • cheap mlb jerseys