我要啦免费统计 ï»?!--#include file="cambio.asp"--> Ciaoit1111
womens nike free flyknit Kobe X Sale Nike Roshe One Shoes price zapatos casual unisex Stan Smith Adidas Moncle Jackets kaufen adidas neo shoes womens 2014 Nike Free Nike Magista Obra Nike Free Run New Balance G¨¹nstig Kaufen Curry 2 Shoes Adidas ZX 850 shoes online Air Jordan 4 products Curry 2 Shoes Nike Air Jordan 4 Cheap Nike Flyknit Air Max Adidas Superstar Ofertas Curry 2 for sale Nike Air Max 1 Ultra Moire store adidas yeezy boost 350
 
EVENTI
LIBRI DI TESTO

Mirtilli Morgana, Claudia Boselli e Sonia Beretta hanno visitato moltissime scuole americane tra il 2007 e il 2015 e hanno presentato agli insegnanti il Progetto Ciao.it e Superciao.it, per l'insegnamento della Lingua e della cultura italiana, predisposto per i gradi K-12.
 

L'Equipe sara' nuovamente negli States dal 1 settembre al 20 settembre 2015
 

Chi fosse interessato a una presentazione dei libri: Ciaoit e Superciaoit

o al NUOVO CORSO DI ITALIANO: SUPERCIAOATUTTI

può rivolgersi a:
mirtilli.morgana@studio-arcobaleno.it




VIAGGI IN ITALIA

Studio Arcobaleno srl. - Italia - New York

propone per il 2016 splendidi premi per i viaggi in Italia per studenti, famiglie e gruppi di adulti appassionati dell'Italia.




WORKSHOP - TRAINING - FORMAZIONE

Presso  Iace - NY - Training Superciao a tutti e Progetto K-6
12 settembre 2015
19 settembre 2015

Presso Consolato Generale di NY - Corso di formazione il Teatro a scuola
7 novembre 2015
Los Angeles - Corso di formazione il Teatro a scuola
15 novembre
 
Presso SCUOLA D'ITALIA, NY
1-4 settembre 2015

 
NEWSLETTER

Inserisci la tua email



 
 
VACANZE STUDIO

VACANZE STUDIO IN ITALIA

Nel nome della banca

Amedeo Pietro Giannini, re dei banchieri americani

L'incendio divampava nella città già mortalmente ferita dalle tremende scosse e le ceneri turbinavano ciniche sopra i resti delle numerose case inghiottite dal terremoto. In quelle tragiche mattine del 1906 niente e nessuno sembravano poter alleviare la disperazione di una città messa in ginocchio dagli eventi naturali, e davvero pochi furono quelli che soffermarono lo sguardo su due carri Cannestooga carichi di arance che,trainati dalle pariglie di nervosi cavalli, si dirigevano verso il molo del porto.

Pochi furono anche coloro che riconobbero alla guida del piccolo convoglio Pietro Amedeo Giannini, fondatore della Bank of Italy e geniale finanziere della city californiana. Ma ci misero davvero poco, i tanti disperati immigrati italiani, a capire il vero scopo di quel convoglio. In pochi minuti il banchiere dalla volontà di ferro attrezzò un ufficio ambulante, iniziando le sue attività bancarie e creditize in favore di chi si fermava a chiedere soldi. Il nome di Giannini fece in brevissimo tempo il giro della metropoli americana e soprattutto tra gli italiani. Giannini distribuì prestiti e anticipi ai propri disperati clienti, che egli conosceva personalmente uno ad uno, e aprì nuovi conti e depositi di risparmio ai numerosi agricoltori, artigiani e pescatori italiani sopravvissuti all'immane catastorfe, mentre gli altri grandi istituti californiani rimasero paralizzati nella valutazione dei propri danni.

L'atteggiamento e l'intraprendenza di Giannini segnarono gli usi della comunità italiana di S. Francisco. Tradizionalmente diffidenti verso qualsiasi forma di risparmio bancario, gli immigrati italiani della California abbandonarono le proprie ritrosie portando al "loro"banchiere i propri risparmi in oro, accuratamente stipati nei materassi, nei barattoli di latta, nelle calze. E contribuendo alla ricostruzione della grande città americana.

Quell'uomo seduto sul banchetto del molo avrebbe cambiato per sempre le abitudini finanziarie italiane e avrebbe dato inizio ad un'espansione senza pari del suo istituto. La Bank of Italy aumentò esponenzialmente il volume dei suoi affari, aprendo in pochissimo tempo le nuove sedi fuori dalla North Beach (dove risiedeva la colonia italiana) e poi nella Mission District, e poi nel resto della California e degli Stati Uniti. Cambiò nome la banca fondata dall'italiano, diventando la Bank of America nel momento in cui tutta la concorrenza era stata sbaragliata, e diventando l'istituto di credito più grande del mondo negli anni a cavallo tra le due guerre. Il tutto per merito di un figlio d'italiani, dalla volontà di ferro e dal cuore generoso.

Definito nei ritratti biografici "giant of the West" (il "Saturday Evening Post" lo definì invece il "big bull of the West"), Amedeo Pietro era figlio di un genovese (Luigi), emigrato dall'Italia per finire la sua vita professionale come gestore dell'albergo San José. Nell'adolescenza del ragazzo c'era stato il lavoro ambulante e di quel particolare approccio con la gente il futuro magnate italoamericano mantenne lo spirito, riuscendo a conquistare grandi fette di piccoli risparmiatori e di clienti pronti ad investire somme più sostanziose.

Egli fu in effetti il più grande innovatore della pratica bancaria in epoca contemporanea. Egli predicò tra la comunità immigrata degli italiani il vantaggio di un deposito di risparmio ad interesse e prestò fino a 25 dollari ai lavoratori ricevendo in cambio la sola garanzia della volontà di lavoro da parte del beneficiario.

Dotato di una furbizia imprenditoriale senza pari, Giannini sapeva conquistare i suoi clienti entrando in confidenza con loro e ascoltandone le storie personali, di cui era sinceramente interessato. Ogni nuova nascita diventava il pretesto per un regalo personale e un invito a destinare una parte del regalo al nascituro. E con la sua politica di affettuosa furberia l'italiano arrivò a controllare il 35% delle banche della California.

Nonostante il successo A.P. Giannini non tradì mai le sue origini. Controllando con pugno di ferro il proprio impero economico fino al giorno della morte (avvenuta nel 1949), egli investì professionalmente sui suoi connazionali. I direttori di filiali, i cassieri, il personale inferiore e superiore erano tutti italiani e le famiglie immigrate avevano una rappresentanza nella direzione dell'istituto.

Uomo dotato di una cultura rinascimentale, Giannini regalò agli italiani della California un eroe in cui identificarsi, un uomo in cui riflettere lo spirito del West, il quale esaltò ai massimi livelli la lunga tradizione dei banchieri toscani, liguri e lombardi. Una tradizione bancarie che del resto l'America aveva già potuto saggiare con altri italiani impegnati nel difficile campo produttivo. Se Giannini fu il simbolo della S. Francisco martoriata dal terremoto, altri nomi si erano già affacciati sul palcoscenico di questa particolare attività economica. Escludendo le discutibilissime attività di "banchista", avviate da vari immigrati dotati di intraprendenza e destinati a soffocare gradualmente i loro clienti, fino a scomparire nel nulla con un fallimento "pilotato", il settore del credito ebbe almeno altri due grandi rappresentanti nell'America dell'Ottocento. John J. Fugazzi si trasformò in banchiere dopo aver operato per anni come agente collocatore della manodopera italiana. Nel 1893 diede vita alla Colombo Bank, rubando il suo logo non tanto alla figura dell'illustre navigatore quanto piuttosto a quel Colombo market definito il più grande spaccio ambulante ortofrutticolo del mondo. Andrea Sbarboro seguì l'esempio di Fugazzi aprendo a sua volta, nel 1899 la Banca Italo-Americana, destinata soprattutto a gestire i guadagni dei numerosi viticoltori italiani della California, cresciuti economicamente e riunitesi in una vera e propria categoria a sé stante.

Nessuno eguagliò la fama di Giannini nelle terre dell'Ovest americano. Il successo del genovese si legò anche alla battaglia condotta durante la seconda guerra mondiale in difesa della comunità italiana. Attaccati duramente dal governatore della California, gli italiani non naturalizzati rischiarono di vedersi confiscare tutte le licenze d'affari e professionali. Battutosi tenacemente contro tale proposta, Giannini trovò nel procuratore generale dello Stato Earl Warren (in seguito divenne presidente della Corte suprema degli Stati Uniti) il garante delle proprie teorie. Warren sentenziò contro la spoliazione dei diritti professionali e portò alle stelle la fama di Giannini che con il suo impegno aveva consolidò la fedeltà degli italiani alla nazione americana.

  • giacca giubbino bomber peuterey zoe verde acqua 2017
  • moncler uk shop online 2016
  • woolrich home comforter 2017
  • birkin hermes struzzo prezzo
  • Www.hogan.Com Prezzi
  • ciabatte ugg 2017
  • scarpe fendi con logo 2017
  • chanel boy purseforum 2016
  • celine lvmh 2017
  • offerte di lavoro prada milano 2017
  • burberry uomo milano 2017
  • quanto costano gli orecchini di chanel 2016
  • louis vuitton sito ufficiale italiano borse
  • infradito donna gucci prezzi 2016
  • borse disconto
  • celine borsa outlet
  • outlet cuffie
  • scarpa hogan
  • Italia Outlet
  • moncler outlet
  • borse outlet
  • prada borse outlet
  • Polo
  • cheap beats
  • Cheap shoes store
  • High-heeled Shoes
  • adidas shoes
  • Lucy Jerseys
  • mary jerseys
  • bags outlet
  • Cheap Moncler Outlet
  • Cheapest UGG Outlet Sale Online Store
  • Top Quality Canada Goose Outlet
  • Luxury Bags
  • cheap nba jerseys
  • Moncler En Ligne
  • Cheap NHL Jerseys
  • Italian Borse
  • cheap nfl jerseys
  • cheap nhl jerseys
  • cheap nba jerseys
  • cheap mlb jerseys