Coach Outlet Coach Factory Outlet Coach Outlet Store Coach Handbags Outlet Coach Outlet Coach Factory Outlet Coach Outlet Coach Handbags Coach Site Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors Michael Kors Outlet Michael Kors Handbags Outlet Cheap Michael Kors
womens nike free flyknit Kobe X Sale Nike Roshe One Shoes price zapatos casual unisex Stan Smith Adidas Moncle Jackets kaufen adidas neo shoes womens 2014 Nike Free Nike Magista Obra Nike Free Run New Balance G¨ąnstig Kaufen Curry 2 Shoes Adidas ZX 850 shoes online Air Jordan 4 products Curry 2 Shoes Nike Air Jordan 4 Cheap Nike Flyknit Air Max Adidas Superstar Ofertas Curry 2 for sale Nike Air Max 1 Ultra Moire store adidas yeezy boost 350
 
EVENTI
LIBRI DI TESTO

Mirtilli Morgana, Claudia Boselli e Sonia Beretta hanno visitato moltissime scuole americane tra il 2007 e il 2015 e hanno presentato agli insegnanti il Progetto Ciao.it e Superciao.it, per l'insegnamento della Lingua e della cultura italiana, predisposto per i gradi K-12.
 

L'Equipe sara' nuovamente negli States dal 1 settembre al 20 settembre 2015
 

Chi fosse interessato a una presentazione dei libri: Ciaoit e Superciaoit

o al NUOVO CORSO DI ITALIANO: SUPERCIAOATUTTI

può rivolgersi a:
mirtilli.morgana@studio-arcobaleno.it




VIAGGI IN ITALIA

Studio Arcobaleno srl. - Italia - New York

propone per il 2016 splendidi premi per i viaggi in Italia per studenti, famiglie e gruppi di adulti appassionati dell'Italia.




WORKSHOP - TRAINING - FORMAZIONE

Presso  Iace - NY - Training Superciao a tutti e Progetto K-6
12 settembre 2015
19 settembre 2015

Presso Consolato Generale di NY - Corso di formazione il Teatro a scuola
7 novembre 2015
Los Angeles - Corso di formazione il Teatro a scuola
15 novembre
 
Presso SCUOLA D'ITALIA, NY
1-4 settembre 2015

 
NEWSLETTER

Inserisci la tua email



 
 
VACANZE STUDIO

VACANZE STUDIO IN ITALIA

Beltrami, l'uomo del Mississipi

1826: In America Finemore Cooper dĂ  alle stampe "L'ultimo dei Mohicani", un libro che avrĂ  un successo strepitoso e ancora oggi rappresenta una pietra miliare della letteratura d'avventura. Cooper divenne un eroe della frontiera ma non fu prodigo di ringraziamenti per l'uomo che aveva ispirato la sua fervida fantasia, tal Giacomo Costantino Beltrami, che solo molti anni dopo venne giustamente rivalutato dalla storia. Una vita straordinaria, quella di Beltrami, che ben si adatta alle ricostruzioni oleografiche di Cooper e che ne racchiude ovviamente tutte le caratteristiche.

Beltrami era nato nel 1779 a Bergamo ed aveva percorso la carriera universitaria laureandosi in giurisprudenza; divenuto magistrato durante la dominazione napoleonica si ritirò a vita privata nel 1814, alla fine dell'era rivoluzionaria, e morendo nel 1821 nelle Marche. Finita la carriera napoleonica, il magistrato bergamasco decise di intraprendere un viaggio nei vari paesi del Continente per studiarne le forme giuridiche. Ben presto la sua sete d'avventura lo spinse fino in America a St. Louis, da lì nei territori ancora incontaminati del Dakota e del Minnesota. Camminando senza meta e incontrando nel suo solitario cammino numerose tribù native, (Sioux, Pawnee, Cheyenne, Arikara , Arapaho) il magistrato bergamasco potè approfondire e fare proprio lo straordinario rapporto che legava queste ultime alla selvaggia natura americana.

Venuto a conoscenza di una spedizione capitanata dal generale William Clark, avente lo scopo di controllare una serie di forti lungo il corso superiore del Mississippi, riuscì ad unirvisi accompagnandola fino al Forte S. Antonio, alla confluenza tra il Minnesota col Mississippi. Si fermò in questa remota località di frontiera per tre mesi e fraternizzando con i Pellirosse. Una spedizione che transitava al forte, diretta ad esplorare i territori a confine con il dominio inglese, lo rimise in cammino e ben presto lo portò fino alla Baia di Hudson, in località Pembina (attuale confine con il Canada).

Stanco dei suoi compagni di viaggio, Beltrami decise di verificare in proprio le sue teorie geografiche e risalì il fiume Red River in compagnia di due indiani. Ben presto si ritrovò solo nel suo itinerario in territori inesplorati e pericolosi. Ciononostante, dimostrando alle soglie di cinquanta anni una notevole resistenza fisica, arrivò ad un altro fiume, il Red Lake River, e raggiunse un piccolo lago cui diede il nome di Lago Giulia. L'esploratore solitario riconobbe in queste zone le sorgenti più settentrionali del fiume Mississippi, sbagliando di poco. Altre spedizioni avrebbero infatti scoperto alcune sorgenti ancora più settentrionali ma a Beltrami fu già allora riconosciuto il merito di aver scoperto le sorgenti maggiori del grande fiume.

Egli ridiscese ancora una volta solitariamente il fiume dal lago Giulia tornando a Forte S. Antonio, per continuare dopo una breve sosta il suo viaggio fluviale fino alla foce, a New Orleans. Qui si fermò per dare alle stampe le sue ricerche (La Découverte des Sources du Mississippi et de la Rivière Sanglante) e per progettare un altra tappa del suo itinerario. Il viaggiatore italiano, qualche mese dopo sarebbe arrivato in Messico, per studiarne i luoghi, le popolazioni e la storia travagliata. Tornato in Europa, soggiornò a Parigi e in Germania, per ritirarsi definitivamente a Filottrano nelle Marche, ove morì il 6 gennaio 1855.

La figura di Beltrami non trovò subito la giusta considerazione nell'ambito geografico (gli studiosi nordamericani lo guardarono sempre con sospetto) ma ebbe subito la sua collocazione nella legenda della Frontiera americana. Uno dei suoi compagni di viaggio, (Taliaferro, anche lui di origine italiana) fu il primo a raccontarne le gesta e ad esaltarne le qualità di esploratore solitario. Cooper, suo contemporaneo fece il resto, costruendo i suoi personaggi pionieristici sull'impalcatura della reale vita di quest'uomo energico, dal carattere irascibile e collerico, coraggioso e libero.

Beltrami del resto continuò anche in Europa a battersi per le popolazioni indigene esaltandone la semplicità e la lealtà e rivelandosi al mondo contemporaneo per le sue vedute progressiste e rispettose dell'identità delle popolazioni originarie d'America. Se la sua vita avventurosa ispirò i capolavori di Cooper, il suo pensiero venne fatto proprio da eminenti uomini come Chateaubriand. E a ricordo postumo dell'importanza delle sue scoperte gli Stati Uniti hanno dedicato al bergamasco la maggiore contea dello stato del Minnesota (la Beltrami County).

Supreme x Nike SB GTS NEW BALANCE 574 NIKE AIR MAX TAILWIND 8 Reebok Insta Pump Fury ADIDAS SUPERSTAR STAN SMITH CHAUSSURE NIKE ROSHE DAYBREAK POUR FEMMES ADIDAS ZX 800 AIR JORDAN 11 Nike Lunarglide 7 Men REEBOK PUMP FURY Black Skechers D'Lites Sneakers Nike Flyknit Free Run NIKE AIR ZOOM PEGASUS 33 ALL STAR CHUCKS CONVERSE WOMEN'S NIKE ROSHE ONE BREATHE CASUAL SHOES http://jpd.com.br/error.asp http://www.equide.com.br/amaps.asp